COVID-19: Chiarimento Ordinanza Regione Veneto su cibi per asporto

Riportiamo di seguito un comunicato di Confcommercio Unione Metropolitana Venezia con il quale si chiariscono alcuni aspetti relativi alla vendita di cibi per asporto, così come stabilito dall’Ordinanza firmata dal Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, il 24 Aprile 2020.

Si elencano di seguito delle ulteriori e necessarie specifiche sull’asporto di alimenti e bevande.

  • Con l’ordinanza n.40 si è confermata la chiusura al pubblico per la vendita di generi alimentari nei giorni festivi per evitare l’aggregazione di persone registrate soprattutto in tali giornate.
  • Con l’ordinanza n.42, pensata soprattutto per i lavoratori che stanno riprendendo la propria attività e per i quali è necessaria un’offerta per la consumazione delle colazioni e dei pasti (nell’attuale impossibilità di usufruire dei servizi di bar e ristoranti), si è consentito l’asporto di alimenti e della consegna a domicilio, quest’ultima non più in grado da sola di assicurare un’idonea copertura delle mutate esigenze.
  • Proprio per consentire l’ordinato e controllato accesso agli esercizi e la limitazione della permanenza sul posto, si è deciso che l’accesso in loco debba essere di una sola persona per volta e che l’asporto debba essere necessariamente preceduto da prenotazione on-line o telefonica, sistema particolarmente agile e già praticato prima dell’emergenza. Non è infatti ammesso il semplice accesso ai locali di esercizio di erogazione degli alimenti, tantomeno la consumazione all’interno o nelle vicinanze, soprattutto con la finalità di evitare assembramenti di persone. Ai fini dei controlli la prenotazione dovrà essere adeguatamente documentata dall’esercente e/o dall’utente.
  • Quanto agli orari e giorni di apertura, l’ordinanza non fissa limitazioni per i giorni festivi e quindi opera anche per la giornata festiva del 25 aprile e di domenica 26, oltreché per le successive giornate festive fino alla durata di validità dell’ordinanza.
  • Le suddette disposizioni sono limitate al territorio comunale, in ottemperanza a quanto disposto nel DPCM in merito allo spostamento delle persone.

Ricordandovi che i nostri uffici sono e rimangono a vostra disposizione vi consigliamo, come ulteriore approfondimento, di consultare l’Ordinanza regionale CLICCANDO SUL PULSANTE CHE TROVATE DI SEGUITO.


ARTICOLO ORDINANZA REGIONE VENETO 24 APRILE 2020

Info e Assistenza

Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Rovigo

Viale del Lavoro 4
45100 Rovigo (RO)

tel.: 0425/403511 – 0425/403501
fax : 0425/403590
mail: [email protected] – [email protected]