Divertimento responsabile: conferenza sui giovani e l’abuso di alcol

Anche Confcommercio Rovigo ha partecipato all’incontro di Mestre promosso dai pubblici esercenti Fipe di Confcommercio e dall’Associazione nazionale magistrati per diffondere la cultura della sicurezza coinvolgendo i gestori dei locali. Hanno partecipato il presidente della Camera di Commercio di Venezia Rovigo Massimo Zanon, anche presidente della Unione metropolitana di Venezia Rovigo di Confcommercio, Raffaella Marzocca per l’Associazione nazionale magistrati e Maurizio Masciopinto, Questore di Venezia lanciando la campagna “Bevi Responsabilmente”.

Risse, schiamazzi, molestie e vite spezzate alla guida, sono i drammi riconducibili all’abuso di alcol a cui i sindaci del territorio cercano di porre argine attraverso ordinanze restrittive.
“Bisogna invece puntare sulla prevenzione e sulla collaborazione tra forze dell’ordine ed esercenti” l’idea di Confcommercio che a Mestra ha organizzato un convegno ad hoc coinvolgendo la propria Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe) e la Polizia di Stato.

“I divieti servono a poco, meglio puntare al fatto che le persone comincino ad usare il cervello” affermano il vicepresidente di Confcommercio Rovigo Giovanni Vianello a Mestre insieme a Danilo De Nardi per l’Unione metropolitana.

L’invito delle Forze di Polizia ai baristi è quello di non voltarsi dall’altra parte anche quando dovessero scorgere abusi di prodotti non acquistati nei loro locali, prevenzione e collaborazione le armi vincenti per evitare i divieti che scontenterebbero tutti.

“Vigilare, avvisare la Polizia in caso di rischio o pericolo è l’unico modo per evitare le sanzioni previste” ha concluso il Questore Masciopinto rivolgendosi agli esercenti.

Il progetto di Fipe-Confcommercio e ANM per una cultura della legalità prevede un vero e proprio “Patto tra pubblici esercizi e magistrati per far crescere la consapevolezza tra ragazzi e gestori su legalità e buone pratiche per contrastare l’abuso di alcol”.

L’iniziativa Bevi Responsabilmente ha l’obiettivo di creare un’alleanza tra associazioni, istituzioni e imprese indispensabile per promuovere consapevolezza e buone pratiche sia nei confronti dei clienti, in particolare i più giovani, sia dei gestori e dipendenti di bar e ristoranti coinvolti nell’attività di somministrazione.

Bevi responsabilmente è la buona risposta a comportamenti inadeguati, alle violazioni delle regole e degli orari, ai consumi incontrollati e poco attenti alla qualità, all’eccessiva facilità di accesso all’alcol, tutte pratiche che vanno sotto il nome di mala movida, fenomeno dilagante in molte piazze d’Italia.

Bevi responsabilmente promuove la cultura per un divertimento responsabile e moderato e punta a diffondere una serie di buone pratiche da adottare per limitare e prevenire le smoderatezze dovute al consumo eccessivo di alcol. L’attenzione dei Pubblici Esercizi deve essere massima, affinché si arginino comportamenti pericolosi e dannosi per le persone e la società. Maggiore informazione e formazione e lotta all’abusivismo commerciale per diffondere legalità e consapevolezza.


Per informazioni ed assistenza vi ricordiamo che i nostri uffici sono e rimangono a vostra disposizione.

Info e Assistenza

Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Rovigo

Viale del Lavoro 4 – 45100 Rovigo (RO)

tel.: 0425/403511 – 0425/403508

mail: [email protected][email protected]