COVID-19: pubblicato il DPCM 14 Gennaio 2020

Pubblicato il nuovo DPCM recante ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, in vigore dal 16 Gennaio al 5 Marzo 2021.

INDICAZIONI VALIDE PER LA REGIONE DEL VENETO, ATTUALMENTE CLASSIFICATA COME ZONA ARANCIONE

Dettaglio misure

È confermato il “coprifuoco” dalle ore 22 alle ore 5 del giorno successivo, periodo durante il quale gli spostamenti devono essere giustificati da esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.

Sono inoltre previste limitazioni specifiche sulla base del “colore” assegnato alle varie regioni. Per il Veneto (regione arancione) permangono le precedenti limitazioni:

– Divieto di spostarsi al di fuori dei confini comunali, se non per motivi di lavoro, salute, necessità;
– Possibilità di recarsi, nell’ambito del proprio comune, presso abitazioni private, ma solo nell’orario 5-22 e in numero massimo di 2 persone (oltre a eventuali minori di 14 anni o persone disabili);
– Possibilità di spostarsi dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.

È confermata la sospensione dell’attività di somministrazione e rimangono consentiti: il servizio di vendita per asporto fino alle ore 22 ed il servizio a domicilio 24 ore su 24.

Per le attività con codice Ateco prevalente 56.3 (bar) e 47.25 (commercio di bevande) l’attività di vendita per asporto è consentita solo fino alle ore 18.

Rimangono sospese le attività di sala giochi (compresi i giochi all’interno dei pubblici esercizi) e di sala da ballo. Restano chiusi i musei e le mostre, così come rimangono sospesi i convegni e congressi “in presenza”. Lo svolgimento di manifestazioni pubbliche è consentito solo in forma statica. Sono altresì vietate le sagre, le fiere ed analoghi eventi. I negozi possono continuare a rimanere aperti, ma le attività commerciali (compresi ovviamente i pubblici esercizi) presenti all’interno dei centri commerciali sono chiuse nelle giornate festive e prefestive (tranne farmacie, parafarmacie, alimentari, tabaccherie ed edicole). Rimangono consentite le attività delle strutture ricettive (alberghi, ecc.), nel rispetto delle previste linee guida.

Per consultare il documento ufficiale è sufficiente CLICCARE SUL PULSANTE che trovate di seguito.



Info e Assistenza

Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Rovigo

Viale del Lavoro 4 – 45100 Rovigo (RO)

tel.: 0425/403511 – 0425/403508

mail: info@ascomrovigo.it – segreteria@ascomrovigo.it

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati. Leggi la normativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close